Bebè Mania

SPAZIO DEDICATO AI MIEI FIGLI...BAMBINI SI NASCE ...GENITORI SI DIVENTA

Mi Piace

Chi è in linea

In totale ci sono 2 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 2 Ospiti

Nessuno


[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 21 il Gio 26 Ago 2010, 1:17 am

Navigazione

Migliori postatori

Partner

creare un forum
Sito segnalato su Small Advertise!
Baby Boom la TOP
 
Dettagli john23.newgoo.net/

Migliori Siti

Vota
Top Italia

    Massaggio al neonato

    Condividere
    avatar
    Mirna Marchi
    Amministratrice
    Amministratrice

    Data d'iscrizione : 13.06.10
    Località : Ludiano
    Messaggi : 188
    Età : 49

    default Massaggio al neonato

    Messaggio Da Mirna Marchi il Lun 30 Ago 2010, 6:53 pm


    L’importanza del massaggio al neonato è comprovata da tantissimi studi e ricerche. Il contatto fisico, sotto forma di carezze e massaggi, riduce il livello di cortisolo, l’ormone dello stress, e quindi abbassa il tasso di ansia, oltre a regolarizzare il ritmo cardiaco e la pressione arteriosa. Ma non solo, un tocco dolce e amorevole stimola la produzione di ossitocina, un ormone e neurotrasmettitore che induce uno stato di calma, benessere e rilassamento.
    In questo post non parliamo di tecniche di massaggio. Vogliamo semplicemente ricordare quanto sia bello e importante farlo. Ci sono anche diversi corsi che le neomamme possono seguire una volta tornate a casa dell’ospedale. Non si mai in ritardo o in anticipo nel massaggiare il proprio bambino
    Uno studio effettuato dal Touch Research Institute di Miami su un gruppo di neonati prematuri, ha messo in evidenza come 45 minuti di massaggio al giorno, suddivisi in tre sedute di 15 minuti ciascuna, facesse aumentare il peso dei bebè più del 50% rispetto a quello dei loro colleghi del gruppo di controllo, a parità di latte somministrato.*
    Il tocco ha un effetto calmante sui bambini: uno studio di Triplett e Arneson su bambini di età prescolare ricoverati in pediatria ha messo in evidenza come, in caso di dolore e sofferenza su 40 episodi di conforto verbale solo 7 sono stati efficaci mentre il conforto tattile ha funzionato in 53 casi su 60.**
    “Il tocco è dieci volte più potente del contatto verbale o emozionale e riguarda praticamente tutto ciò che facciamo. Nessun altro senso può eccitarci tanto quanto il tocco… Il tocco non è fondamentale solo per la nostra specie ma ne è il fondamento stesso” (S.Schanberg)
    E’ fondamentale che chi massaggia sia centrato e percepisca l’energia di chi si fa massaggiare.
    Il massaggio è un’arte, non basta imparare una tecnica e applicarla, occorre andare molto più in là: “Il massaggio è soprattutto una questione d’amore” (Osho).
    *Field T. et al., “Tactile-Kinesthetic stimulation effects on preterm neonates”
    ** Triplett J., Arneson S., “Te use of verbal and tactil control to alleviate distress in young hospitalized children”.


    Tratto dal Libro: Sono qui con te
    avatar
    Mirna Marchi
    Amministratrice
    Amministratrice

    Data d'iscrizione : 13.06.10
    Località : Ludiano
    Messaggi : 188
    Età : 49

    default Re: Massaggio al neonato

    Messaggio Da Mirna Marchi il Dom 19 Set 2010, 9:22 pm



    Massaggiare il tuo bambino rafforza il legame emotivo con lui a lo aiuta a calmarsi, migliora il sonno e aiuta la digestione. E’ inoltre un modo stupendo per papà, fratelli, sorelle, nonni e altri familiari per passare un po’ di tempo con il nuovo arrivato.
    Inoltre, secondo alcune ricerche massaggiare i bambini prematuri aiuta a migliorare la loro crescita e il loro sviluppo. Secondo uno studio, i bambini prematuri massaggiati tre volte al giorno per dieci giorni hanno guadagnato quasi il 50% del peso, erano più attivi e svegli e sono riusciti a lasciare l’ospedale sei giorni prima rispetto ad altri neonati prematuri.
    Suggerimenti per i preparativi:

    • Orario: Scegli un momento in cui sei rilassata e senza fretta, e non sarai interrotta. Non farlo quando ha lo stomaco pieno o ha fame.
    • Posizione/Luogo: Trova una posizione comoda. Siediti sul pavimento o sul letto, o metti il bambino sulle tue ginocchia. Fallo sdraiare sulla schiena, su un asciugamano di spugna, e prima gli massaggerai la parte davanti, poi la schiena. Assicurati che la stanza sia calda (24 gradi se possibile). Parla o canta qualcosa al bambino. Un po’ di musica rilassante in sottofondo potrebbe far piacere a entrambi.
    • Olio per massaggi: Gli oli naturali sono i migliori – olio di mandorla o olio vegetale con l’aggiunta di un goccio di aroma di limone, vaniglia o lavanda. Scaldane alcune gocce fra le mani. Non usare l’olio per la testa o il viso. (la fecola di mais è utile per un massaggio di pochi minuti).
    • La comodità del bambino: E’ importante rispettare il suo spazio e la sua integrità. Chiedigli il permesso di farlo, anche se non può darti un consenso verbale. E fermati se ti sembra sovrastimolato. Un neonato può godere di un massaggio di due – cinque minuti, mentre un bambino sopra i due mesi potrebbe apprezzarne un più elaborato.

    Massaggiarlo nel modo giusto
    1. Inizia con piccoli cerchi sulla testa. Poi lisciagli la fronte con entrambe le mani, partendo dal centro, e premendo delicatamente verso l’esterno, come se stessi lisciando le pagine di un libro. Fai poi dei cerchi più piccoli attorno alle mascelle. Il massaggio intorno alla bocca potrebbe dargli conforto durante la dentizione.
    2. Dopo aver scaldato l’olio fra le mani, massaggiagli il petto (sempre come un libro aperto).
    3. Fai rotolare le braccia fra le mani, e poi massaggiagli ogni singolo dito.
    4. Massaggia la pancia, una mano dopo l’altra, da destra verso sinistra.
    5. Fai rotolare le gambe fra le mani, e massaggia i piedi e le dita.
    6. Poi passa alla schiena, prima a destra e sinistra poi dall’alto in basso, formando delle linee dalle spalle ai piedi. Tieni sempre il bambino con una mano. E concludi con un bacio.
    Alleviare i disturbi allo stomaco

    • Massaggiagli molto delicatamente il pancino dall’altro verso il baso, usando le estremità esterne delle mani, una dopo l’altra, in un movimento simile a un mulino.
    • Avvicinagli le ginocchia alla pancia, e tienile contando fino a dieci.
    • Massaggia la pancia con una mano dopo l’altra in cerchio, in senso orario. Immaginati e raccontagli che una bolla d’aria sta lasciando il suo corpo.
    • Fai “camminare” le dita sulla pancia, da destra a sinistra, poi dall’alto verso il basso, fino al fianco sinistro (per spostare il gas verso il retto). Ripeti la sequenza se necessario.

      La data/ora di oggi è Mar 17 Ott 2017, 6:39 pm