Bebè Mania

SPAZIO DEDICATO AI MIEI FIGLI...BAMBINI SI NASCE ...GENITORI SI DIVENTA

Mi Piace

Chi è in linea

In totale ci sono 2 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 2 Ospiti

Nessuno


[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 21 il Gio 26 Ago 2010, 1:17 am

Navigazione

Migliori postatori

Partner

creare un forum
Sito segnalato su Small Advertise!
Baby Boom la TOP
 
Dettagli john23.newgoo.net/

Migliori Siti

Vota
Top Italia

    Gravidanza dopo i 35 anni e dopo i 40

    Condividere
    avatar
    Mirna Marchi
    Amministratrice
    Amministratrice

    Data d'iscrizione : 13.06.10
    Località : Ludiano
    Messaggi : 188
    Età : 49

    default Gravidanza dopo i 35 anni e dopo i 40

    Messaggio Da Mirna Marchi il Mer 16 Giu 2010, 7:39 pm

    Se hai più di 35 anni e se incinta, il medico ti considererà di età materna avanzata. La maggior parte delle donne fra i 35 e i 40 anni hanno gravidanze sane. Questo perché gran parte di loro è in buona salute. Una buona cura prenatale e abitudini salutari aiutano a ridurre certi rischi. Se emergono problemi alle donne sopra i 35 anni, possono comunque essere curati con successo. Indipendentemente dalla tua età, consulta il medico prima di cercare una gravidanza se:

    • Hai una malattia cronica come il diabete, epilessia o pressione alta
    • Segui cure mediche a lungo termine
    • Non stai curando qualche malattia

    La cura prenatale è particolarmente importante per le donne sopra i 35 anni, più a rischio di soffrire di alta pressione e diabete gestazionale per la prima volta in gravidanza. E sono più a rischio nel generare un figlio con disturbi genetici quali la sindrome di down.
    Se hai più di 35 anni e non resti incinta dopo aver provato per sei mesi, parlane col medico. Più aumenta l’età, più è difficile restare incinta, perché la fertilità diminuisce con l’età. In molti casi, l’infertilità può essere curata.
    Complicazioni
    Benché il tasso di gravidanza fra le donne sopra i 35 anni sia quasi raddoppiato, i rischi comunque aumentano con l’aumentare dell’età. Le donne sopra i 35 anni hanno maggiori rischi di dover affrontare le seguenti complicazioni in gravidanza:

    • aborto spontaneo: per le donne di 40 anni, il rischio è di circa il 25%
    • placenta previa : può provocare un eccessivo sanguinamento durante il parto, richiedendo quindi un taglio cesareo
    • sofferenza fetale : la sofferenza fetale e il travaglio prolungato sono più probabili se si tratta della prima gravidanza
    • neonato sottopeso: le probabilità di un neonato sottopeso o prematuro possono ridursi notevolmente evitando di fumare in gravidanza.
    • parto cesareo : è molto più probabile che una donna sopra i 35 anni abbia un parto cesareo.
    • sindrome di down: l’incidenza della sindrome di Down aumenta da 1 su 10.000 per le mamme di 20 anni a circa 3 su 1.000 per quelle di 35 e 1 su 100 per quelle di 40. Il che può dipendere dal fatto che gli ovuli di una donna più vecchia siano stati esposti a più raggi X, droghe e infezioni rispetto a quelli di una più giovane. La sindrome di Down non si può prevedere, ma può essere identificata prima del parto con un esame specifico.
    • pressione alta: una donna più vecchia è più a rischio di sviluppare pressione alta, diabete o problemi cardiovascolari in gravidanza. Questi problemi sono tutti controllabili dal medico durante la gravidanza.

    Suggerimenti per le mamme più vecchie
    Il motivo per cui le gravidanze portate a termine con successo da donne sopra i 35 anni sono aumentate, non è dovuto solo allo sviluppo scientifico, ma anche al fatto che le donne sono molto più attente a prendersi cura di sé. Ecco alcuni suggerimenti che ti aiuteranno a ridurre i rischi di reazioni negative durante la gravidanza:

    • Fai in modo di fare un’adeguata attività fisica, prima durante e dopo la gravidanza
    • Cerca di seguire una dieta sana

    Fai in modo di ricevere delle buone cure prenatali

      La data/ora di oggi è Gio 14 Dic 2017, 5:39 pm