Bebè Mania

SPAZIO DEDICATO AI MIEI FIGLI...BAMBINI SI NASCE ...GENITORI SI DIVENTA

Mi Piace

Chi è in linea

In totale c'è 1 utente in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite

Nessuno


[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 21 il Gio 26 Ago 2010, 1:17 am

Navigazione

Migliori postatori

Partner

creare un forum
Sito segnalato su Small Advertise!
Baby Boom la TOP
 
Dettagli john23.newgoo.net/

Migliori Siti

Vota
Top Italia

    L’olfatto del bambino si sviluppa già nel grembo materno

    Condividere
    avatar
    Mirna Marchi
    Amministratrice
    Amministratrice

    Data d'iscrizione : 13.06.10
    Località : Ludiano
    Messaggi : 188
    Età : 49

    default L’olfatto del bambino si sviluppa già nel grembo materno

    Messaggio Da Mirna Marchi il Lun 06 Dic 2010, 8:28 pm



    Quando il bambino è nella pancia della mamma non solo inizia a sviluppare un suo gusto personale, ma anche l’olfatto. Sembra una cosa incredibile, ma il corpo umano è una macchina straordinaria e durante la [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]gravidanza le donne possono toccare con mano questo miracolo. A raccontare questa novità è uno studio della Colorado University pubblicato sulla rivista Proceedings of The Royal Society B.
    Tutto dipende dalla [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]dieta della mamma che con i suoi gusti e ovviamente le sue scelte alimentari influisce sulla cultura del cibo e quindi dell’olfatto che avrà il suo piccolo. I ricercatori, dopo aver condotto una serie di esperimenti sui topolini, hanno scoperto il motivo di questa influenza: tutto sembra dipendere dal fatto che l’esposizione a certi odori innesca il funzionamento dei glomeruli, ovvero di alcune strutture che si trovano nel bulbo olfattivo e trasmettono messaggi sull’odore dal naso al cervello.
    L’odore cui il bimbo è più esposto è quello della mamma, ovviamente. Ecco perché i bimbi riescono a riconoscerla proprio sentendone il profumo. Nello stesso modo imparano a riconoscere altri odori e, durante la gestazione, un costante stimolo olfattivo viene classificato e archiviato nel “database” del gusto del feto.
    Per farvi un esempio il profumo del caffè o della cioccolata, la torta che cuoce nel forno o il profumo del bagnoschiuma che usa sempre la mamma. Per non parlare degli alimenti consumati. Seppur piccoli gesti influenzano il bimbo che sta dentro di voi. E può sembrare sciocco, ma è anche in base a questo che un bimbo reagisce in modo più positivo o meno a un cibo o a un odore.

      La data/ora di oggi è Mar 17 Ott 2017, 6:31 pm