Bebè Mania

SPAZIO DEDICATO AI MIEI FIGLI...BAMBINI SI NASCE ...GENITORI SI DIVENTA

Mi Piace

Chi è in linea

In totale ci sono 2 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 2 Ospiti

Nessuno


[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 21 il Gio 26 Ago 2010, 1:17 am

Navigazione

Migliori postatori

Partner

creare un forum
Sito segnalato su Small Advertise!
Baby Boom la TOP
 
Dettagli john23.newgoo.net/

Migliori Siti

Vota
Top Italia

    Cos’è il French e quanti tipi ne esistono?

    Condividere
    avatar
    Mirna Marchi
    Amministratrice
    Amministratrice

    Data d'iscrizione : 13.06.10
    Località : Ludiano
    Messaggi : 188
    Età : 49

    default Cos’è il French e quanti tipi ne esistono?

    Messaggio Da Mirna Marchi il Sab 30 Ott 2010, 12:15 am

    La tecnica French


    Care lettrici di Unghie Fashion oggi iniziamo ad addentrarci in una tecnica chiamata French, o per meglio dire French Manicure.
    Cosa è la French Manicure?


    Ma che cos’è il French Manicure? Questa tecnica è nata negli Stati Uniti e consiste nell’applicare dello smalto dal colore bianco lungo il bordo superiore dell’unghia, per poi per essere ricoperta da uno smalto che generalmente ha un tono molto naturale.

    Cosa occorre per un buon French?


    Per creare la French manicure occorrono poche cose basilari:

    • una lima per unghie;
    • un bastoncino di bosso;
    • un raschietto;
    • una base per unghia nutriente;
    • una matita correttiva;
    • uno smalto bianco;
    • uno smalto dal tono naturale (ce ne sono davvero tanti in commercio);
    • uno smalto top coat;

    Preparare le unghie per un buon French


    Servendovi della lima, date la forma arrotondata o squadrata alle vostre unghie e, in seguito, grazie al bastoncino di bosso spingete indietro le cuticole; dopodiché, rendete brillanti le vostre unghie utilizzando il raschietto apposito.
    Iniziamo, ora con la base nutriente e trasparente; una volta asciutta, iniziamo ad applicare lo smalto bianco sul bordo superiore dell’unghia.
    Una volta asciutto, passate lo smalto dalla tonalità naturale e terminate il tutto applicando il top coat, che donerà brillantezza alla vostra unghia.
    Per chi non ha la mano molto ferma, può in alternativa munirsi degli adesivi a mezza luna che servono proprio per separatore tra la parte rosa dell’unghia e quella bianca; una volta asciutto lo smalto bianco staccate la linguetta adesiva. Non fatelo prima perché rischiate di rovinare il tutto!
    Tipologie di French Manicure


    Questo di cui vi ho parlato ora è il più classico French manicure, ma ne esistono tanti altri: infatti, abbiamo il Reverse French, French Diagonale e Chevron French.
    Partiamo dal Reverse French: il procedimento per questo French è lo stesso di quello classico, solo che al posto del bianco, abbiamo una parte costituita da colori abbastanza scuri.
    Il French Diagonale, come dice il stesso nome, non ha un bordo superiore definito bensì ha una linea diagonale.
    Per finire, il Chevron French segue lo stesso procedimento del classico french manicure, solo che si usa una lunetta diagonale ponendo l’apice al centro dell’unghia.
    Questo è un accenno generico, ma nelle prossime volte avremo sicuramente la possibilità di vedere nel dettaglio come creare questi tipi di French Manicure.
    Intanto, divertitevi a curare le vostre unghie con il classico French Manicure!

      La data/ora di oggi è Gio 14 Dic 2017, 5:38 pm